kit ripristino fari opacizzati Ma-Fra

Utilizzare un kit ripristino fari per fari opacizzati e ingialliti

Procurarsi un kit ripristino fari è indispensabile per chi, al giorno d’oggi, vuole avere cura della propria auto. Pulire i fari auto è, infatti, una delle operazioni di car care più in crescita negli ultimi anni!

I fari opacizzati sono un problema che affligge molti automobilisti, di qualsiasi auto e di qualsiasi paese. Il materiale con i quali sono realizzati, infatti, tende a diventare opaco con il tempo. La causa sono gli agenti atmosferici. Smog e calore del sole, infatti, scaldando la plastica e la portano a deteriorarsi, diminuendo la visibilità notturna ed impattando negativamente anche sull’estetica.

I fari della macchina sono costantemente “bombardati” da agenti atmosferici sia d’estate che d’inverno, ed è quindi necessario prendersi cura di loro effettuando una accurata pulizia fari auto.

Come pulire fari auto con Kit Rinnova Fari, il kit ripristino fari di Mafra

Per pulire i fari auto e ripristinarne la trasparenza dei fanali ingialliti in modo semplice e veloce è possibile utilizzare appositi kit ripristino fari. Ad esempio, il KIT RINNOVA FARI di Mafra permette di ripristinare la trasparenza originale dei fari e di migliorare l’efficacia delle luci. Il kit è composto da:

  • due formulati (un lucidante e un sigillante per fari);
  • sette carte abrasive;
  • un supporto di lucidatura in poliuretano da utilizzare per rimuovere lo sporco depositato sui vetri e pulire fanali opachi.

KIT RINNOVA FARI è un prodotto studiato appositamente per lucidare i fari auto in poco tempo e ridonare l’originale vigore e trasparenza ai fari ingialliti dal tempo.

Per pulire i fari auto è sufficiente seguire una serie di 5 piccoli passaggi che con l’utilizzo di KIT RINNOVA FARI risultano semplici e veloci

1 – Lavare i fari per togliere lo sporco più superficiale.

Rimuovere il grosso dello sporco è necessario per evitare di lavorare su una superficie non pronta al trattamento: impurità e sporcizia potrebbero alterare i risultati finali del trattamento fari auto.

2 – Delimitare la superficie del faro.

Per essere sicuri di trattare solo la parte in plastica dei fari utilizzare un nastro carta e delimitare l’area attorno al faro. Guarnizioni di fari e carrozzeria non verranno così intaccate.

3 – Utilizzare carta abrasiva.

La cosiddetta morchia, lo sporco che si deposita con il tempo sui fanali e che contribuisce a renderli opachi e gialli, deve essere rimossa ricorrendo a un po’ di manualità per ottenere un risultato finale davvero trasparente.

Servirsi quindi di carta abrasiva, immergerla nell’acqua e con l’aiuto di un supporto iniziare a passare la carta sulla superficie del fanale utilizzando brevi e rapidi movimenti orizzontali e verticali. Nel Kit Rinnova Fari è presente un apposito supporto in poliuretano per svolgere questa operazione.

In seguito all’utilizzo della carta abrasiva il faro si presenterà opaco poiché sarà stato rimosso il protettivo del fanale e si sarà ripristinata la superficie originaria, ruvida e opaca.

Dopo l’utilizzo della normale carta abrasiva è necessario passare a un grado di levigazione del faro più profonda, con grana abrasiva più fina. Per farlo, utilizzare gli Strip grana 3000 e 5000, piccoli dischetti abrasivi in grado di schiarire l’opacità lasciata con le carte abrasive tradizionali e rendere omogenea la superficie del faro.

A seconda del grado di ossidazione raggiunto e delle irregolarità che è possibile sentire al tatto sulla superficie del fanale scegliere quale tipo di strip utilizzare. Se il faro non è particolarmente usurato utilizzare direttamente quella azzurra, se si presenta ancora molto ruvido al tatto utilizzare prima quella di color marrone.

4 – Utilizzo del polish.

Quando la plastica sarà completamente liscia e levigata sarà possibile applicare il polish aiutandosi con dei semplici dischetti di cotone. Il polish ha la funzione di schiarire, lucidare, rifinire la plastica e ridonarle vigore. Una volta effettuata l’operazione rimuovere l’eccesso con un panno e staccare il nastro adesivo.

A questo punto il faro si presenterà trasparente e lucido.

5 – Completare l’operazione con il sigillante per Fari.

Il sigillante ha la funzione di proteggere e conservare il lavoro effettuato e sigillare la superficie in plastica del faro. Distendere il prodotto con un panno fino a ottenere la massima lucentezza della lente del faro.

Il lavoro è fatto!

Vi stupirete di quanto i fari, una volta tornati chiari, donino in tutti i sensi più lucentezza alla vostra macchina, sia in termini estetici che di visibilità stradale. Tra l’inverno e l’estate, è la bella stagione il periodo migliore per prendersi cura dei fari e pulirli ove necessario.

Non dimenticate di assicurarvi, in notturna, che il fascio luminoso sia proiettato correttamente.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *