MA-FRA Torna sulle strade del mito con l’edizione 101 della “Targa Florio”

MA-FRA Torna sulle strade del mito con l’edizione 101 della “Targa Florio”

La corsa automobilistica più antica del mondo, la Targa Florio, entra a pieni giri nel suo secondo secolo di storia. Più che mai fedele alla filosofia del suo creatore, Vincenzo Florio, che il 6 maggio 1906 diede il via alla prima edizione della “a Cursa” esprimendo una precisa volontà: “continuate la mia opera perché l’ho creata per sfidare il tempo”. E la sfida continua. Perché, dopo un periodo di alti e bassi, possiamo certamente dire che la “Targa” è tornata al suo antico splendore con la fantastica edizione del centenario andata in scena l’anno scorso. Un’edizione che ha richiamato un grande numero di appassionati, oltre a molti campioni che in passato hanno firmato la vittoria o comunque sono stati protagonisti della “Targa” iridata e che sono ritornati al volante delle vetture dell’epoca esibendosi nella “Historic Speed”, la parata dei campioni. Ma che ha soprattutto richiamato tantissimo pubblico, perché basta pronunciare il nome della “a Cursa” per far battere il cuore a tutti i siciliani, che sia nel centro di Palermo sia lungo il percorso ha stretto in un caloroso abbraccio la rombante carovana.

IMG_8979
Targa Florio 2016

Momenti indimenticabili per tutti coloro che li hanno vissuti di persona. E siccome MAFRA c’era, con il suo stand proprio in Piazza Verdi dove lo staff dell’azienda milanese ha potuto toccare con mano il contagioso entusiasmo del numerosissimo pubblico, non ha voluto mancare l’appuntamento con l’edizione del nuovo secolo, in qualità di main sponsor.

Certamente un abbinamento prestigioso, ma mosso soprattutto dalla grande passione che anima tutto il gruppo di lavoro di MAFRA, sotto la spinta degli appassionati titolari che in prima persona sono sempre alla ricerca dell’evoluzione dei propri prodotti, testando direttamente sulle proprie automobili d’epoca le novità tecniche prima di lanciarle sul mercato. Da questa spasmodica ricerca dell’eccellenza è nata la linea Labocosmetica, dedicata al detailing. Prodotti che garantiscono risultati di assoluta eccellenza, sia per gli addetti ai lavori sia per i comuni utenti. Risultati che tutti gli appassionati presenti in Piazza Verdi potranno verificare personalmente grazie alle dimostrazioni di lucidatura e soft detailing che saranno eseguite dai detailers grazie alla nuova linea #Labocosmetica. E a completamento della coreografia, davanti al Teatro Massimo, non mancheranno ovviamente le affascinanti miss MAFRA, rigorosamente in abiti anni Sessanta. I concorrenti, invece, potranno contare sui prodotti offerti nel welcome kit MAFRA, che già hanno imparato ad apprezzare: tra cui la cera Last Touch con relativo panno in microfibra, per lucidare con facilità la propria auto d’epoca prima di ogni prova. Inoltre ogni equipaggio avrà a disposizione un kit di pulizia composto da: Trattamento Plastiche 3 in 1, per ravvivare e mantenere lucide le plastiche dell’auto, Glass Cleaner, per la pulizia di vetri e cristalli e HP12, sgrassante specifico per sporchi difficili.

DSC05106
Targa Florio 2016
IMG_8874
Targa Florio 2016

Quest’anno MAFRA sarà impegnata anche in gara con una propria vettura. Una Porsche 356 Pre A del 1954, che oltre a vantare la partecipazione a gare su circuiti tra i più prestigiosi (tra cui, Le Mans, Spa, Nurburgring, Monza) è legata alla storia della Targa Florio, con un equipaggio composto dal pilota-giornalista Eugenio Mosca, che racconterà agli appassionati di Automobilismo d’Epoca e del web le emozioni direttamente dall’abitacolo, e Simone Tacconi, nipote di quel Giulio Foresti che partecipò negli anni Venti a cinque edizioni della “a Cursa”.

 

Emozioni che certamente non mancheranno, perché l’edizione numero 101 della “Targa” presenta un piatto più ricco che mai, con ben tre competizioni racchiuse nello stesso fine settimana: “Targa Florio Rally” e “Targa Florio Historic Rally”, entrambi validi come terza prova del rispettivo Campionato Italiano, e la “Targa Florio Classic” con il “Ferrari Tribute to Targa Florio”, appuntamento del Campionato Italiano Grandi Eventi riservato ai grandi esperti della Regolarità che alla sfida al cronometro abbinano l’aspetto turistico, grazie a un percorso che anche quest’anno porterà i concorrenti a scoprire luoghi tra i più suggestivi della Sicilia. La prima tappa, giovedì 20 aprile, dopo la spettacolare partenza tra due ali di folla dalla centralissima Piazza Verdi, vedrà i concorrenti toccare le rive del Mar Jonio, transitando da due perle come Taormina e Giardini Naxos per poi fare rientro a Palermo. La seconda tappa è dedicata alle tre versioni del “Circuito delle Madonie”, sulle leggendarie strade del “Grande”, “Medio” e “Piccolo” circuito, toccando i comuni più significativi nella storia della “Targa” in versione Velocità. La terza tappa si spingerà fino alla provincia di Trapani, dove ammirare alcuni dei tesori archeologici e artistici dell’isola sicula, mentre la tappa finale, domenica 23 aprile, farà ritorno davanti al Teatro Massimo per l’arrivo. Insomma, una quattro giorni di passione, a tutti i livelli: con la sfida sportiva, lo spettacolo dei luoghi e dei siti storici visitati, il tutto intriso dell’eleganza dei palazzi storici  palermitani e delle automobili esclusive che saranno le protagoniste dell’evento.  

 

 

 

 

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *